Gioca 100 Mila Euro alla Book of Ra Deluxe e Scappa

poliziaUn anziano di 75 anni siciliano ha iniziato a giocare alle vlt e una volta provato il gioco della Book of Ra Deluxe non è riuscito più a smettere ed è arrivato a giocare e perdere ben 100 mila euro.
 
La grande perdita, ha portato l’anziano a sentirsi fortemente in colpa e a lasciare un biglietto di addio ai familiari in cui diceva di volersi suicidare. Quindi, il 75enne è salito in auto ed è fuggito dalla Sicilia fino ad arrivare a Caserta.
 
L’anziano si era lasiato prendere la mano dal gioco della Book of Ra e, senza rendersene conto, aveva giocato ben 100 mila euro e per questo era fuggito in preda alla vergogna, ma per fortna gli agenti della polizia stradale l’hanno rintracciato in un’area di servizio dell’autostrada A1 e l’uomo era in evidente stato confusionale.
 
Ovviamente, i familiari, una volta letto il biglietto d’addio dell’uomo hanno subito avvisato la polizia che ha dato inizio alla caccia all’uomo. Come detto, per fortuna, l’uomo è stato ritrovato e, a parte lo shock, stava bene ed ora è stato riportato a casa dove ha potuto riabbraciare il figlio e gli altri cari.
 
Ancora una storia è questa che vede protagonista il gioco delle slot machine e delle vlt ed in particolare il gioco della Book of Ra Deluxe che è in grado di ammaliare ogni tipo di persona, soprattutto i più deboli come i vecchietti che giocano le proprie pensioni senza rendersene conto.
 
Di certo, giocare alla Book of Ra e alle altre slot è divertente, ma bisogna sempre farlo con cautela e stare attenti a non lasciarsi prendere la mano ed essere, soprattutto, consapevoli dei grandi rischi che il gioco d’azzardo nasconde per sé e per i propri cari nel caso in cui si diventi dei ludopatici.
 
L’anziano è stato trovato nell’area di servizio San Nicola Ovest: dopo essere stato rassicurato e tranquillizzato, gli agenti lo hanno portato nella sede della sottosezione della polizia stradale di Napoli Nord dove, il giorno dopo, ha potuto riabbracciare il figlio al quale è stato affidato.